Peter Kalmus di Scientist Rebellion: “Sono terrorizzato”

La traduzione del discorso di Peter Kalmus, scienziato della Nasa, arrestato il 6 aprile scorso per aver protestato contro l’uso dei combustibili fossili.

Gli attivisti per il clima sono talvolta descritti come pericolosi radicali, ma i radicali veramente pericolosi, sono i paesi che stanno aumentando la produzione di combustibili fossili. Sono uno scienziato del clima e un padre disperato. Come posso supplicare più forte? Cosa ci vorrà? Cosa possiamo fare io e i miei colleghi per impedire che questa catastrofe si dispieghi ora intorno a noi con una chiarezza così straziante?

Mercoledì sono stato arrestato per essermi chiuso a chiave all’ingresso dell’edificio JP Morgan Chase nel centro di Los Angeles con colleghi e sostenitori. La nostra azione a Los Angeles fa parte di una campagna internazionale organizzata da un gruppo di scienziati interessati, chiamato Scientist Rebellion, che coinvolge più di 1.200 scienziati in 26 paesi e supportato da gruppi locali sul clima.

La nostra giornata di azione segue il rapporto dell’IPCC Working Group 3 pubblicato lunedì, che descrive in dettaglio lo straziante divario tra dove si sta dirigendo la società e dove dobbiamo andare. Il nostro movimento sta crescendo velocemente. Abbiamo scelto JP Morgan Chase perché, tra tutte le banche di investimento del mondo, JP Morgan Chase finanzia i più nuovi progetti di combustibili fossili. Come spiega il nuovo rapporto IPCC, le emissioni delle infrastrutture energetiche fossili attuali e pianificate, sono già più del doppio della quantità che spingerebbe il pianeta oltre 1,5°C di riscaldamento globale, un livello di riscaldamento che porterà calore, fuoco e tempeste molto più intensi , inondazioni e siccità rispetto agli attuali 1,2°C.

Anche limitare il riscaldamento al di sotto dei 2°C, un livello di riscaldamento che secondo me potrebbe minacciare la civiltà così come la conosciamo, richiederebbe il picco delle emissioni prima del 2025. Come ha affermato lunedì il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres nella conferenza stampa: “Investire in la nuova infrastruttura per i combustibili fossili è una follia morale ed economica”. Eppure, questo è esattamente ciò che stanno facendo il presidente Biden, la maggior parte degli altri leader mondiali e le principali banche.

Non è esagerato affermare che Chase e altre banche stanno contribuendo all’omicidio e al neocidio attraverso il finanziamento dei combustibili fossili. Il crollo della Terra è molto peggio di quanto la maggior parte delle persone pensi. La scienza indica che mentre i combustibili fossili continuano a riscaldare il nostro pianeta, tutto ciò che amiamo è a rischio. Per me, uno degli aspetti più orribili di tutto questo è la giustapposizione dei disastri climatici attuali e del prossimo futuro con il “business as usual” che si verifica tutt’intorno a me. È così surreale che spesso mi ritrovo a rivedere la scienza per assicurarmi che stia davvero accadendo, una sorta di incubo scientifico. Sì, sta succedendo davvero.

Se tutti potessero vedere cosa vedo arrivare, la società passerebbe in modalità di emergenza climatica e porrebbe fine ai combustibili fossili in pochi anni.

Odio essere la Cassandra. Preferirei stare con la mia famiglia e fare scienze. Ma mi sento moralmente obbligato a dare l’allarme. Quando sono passato dall’astrofisica alle scienze della Terra nel 2012, mi ero reso conto che i fatti da soli non stavano convincendo i leader mondiali ad agire. Così ho esplorato altri modi per creare un cambiamento sociale, diventando sempre più preoccupato. Mi sono iscritto a Citizens’ Climate Lobby. Ho ridotto le mie emissioni del 90% e ho scritto un libro su come questo si è rivelato soddisfacente, divertente e connettente. Ho smesso di volare, ho aperto un sito web per incoraggiare gli altri e ho organizzato i colleghi per fare pressione sull’American Geophysical Union per ridurre il volo accademico. Ho aiutato a organizzare FridaysForFuture negli Stati Uniti. Ho co-fondato una popolare app per il clima e ho avviato la prima agenzia pubblicitaria per la Terra. Ho parlato a manifestazioni sul clima, riunioni del consiglio comunale e biblioteche e chiese locali. Ho scritto articolo dopo articolo, lettera aperta dopo lettera aperta. Ho rilasciato centinaia di interviste, sempre con autenticità, fatti concreti e un’apertura a mostrare vulnerabilità. Ho incoraggiato e supportato innumerevoli attivisti per il clima e giovani dietro le quinte. E questo era tutto nel mio tempo personale e con un rischio non da poco per la mia carriera scientifica.

Niente ha funzionato. Ora è l’undicesima ora e sono terrorizzato per i miei figli e terrorizzato per l’umanità. Provo un profondo dolore per la perdita di foreste e coralli e per la diminuzione della biodiversità. Ma continuerò a combattere il più duramente possibile per questa Terra, non importa quanto sia grave, perché può sempre peggiorare. E continuerà a peggiorare fino a quando non metteremo fine all’industria dei combustibili fossili e alla ricerca esponenziale di profitti sempre maggiori a scapito di tutto il resto. Non c’è modo di ingannare la fisica. Martin Luther King Jr ha detto: “Chi accetta il male senza protestare contro di esso, sta davvero collaborando con esso”. Per necessità, e dopo sforzi estenuanti, mi sono unito ai ranghi di coloro che disinteressatamente rischiano la propria libertà e mettono i propri corpi in pericolo per la Terra, nonostante il ridicolo dell’ignoranza e la punizione di un sistema legale colonizzatore, progettato per proteggere il pianeta e uccidere gli interessi dei ricchi. È ora che ci uniamo tutti a loro. Il sentimento di solidarietà è un meraviglioso balsamo. Per quanto riguarda gli scienziati del clima? Abbiamo cercato di dirtelo per tutto questo tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: